Octopus Resort Fiji
LikuLiku Bay, Waya Island
Yasawa Islands, Fiji
US 800 5180949| NZ +64 77880139| AUST+612 83199189
UK +44(20)86109886

Leggende locali

  • Sunset

UNA SCELTA BAD

Fijians apprezzano notevolmente le loro alberi del pane. Si tratta di bellissimi alberi con le loro grandi foglie lucide, e la loro grande, frutta verde rotondo. Prendono il frutto, e portano a casa a cucinare loro, e li servono con pesce e salsa di crema di cocco, o con le verdure verdi, e sono un gradito rifugio dal o un aggiunta alla loro dieta abituale di igname o taro. Nei lunghi giorni fa due figiani erano in piedi vicino ad un albero del pane di frutta sulla riva di un ruscello. L'intero albero si è riflessa nelle limpide acque del torrente. Si guardarono, e pensato a ciò che veramente buon cibo del pane cotto era. Hanno immaginato un pasto con abbondante e un buon piatto di sale, e un gustoso condimento di pesce o gamberetti o foglie. Un uomo ha parlato, disse: "Facciamo ognuno di noi ha una parte del pane. avrò quelli superiori, e si avrà quelle inferiori ". L'altro uomo, visto che il pane specchia nell'acqua appariva più grande, semplicemente fece come gli era stato detto. Si tuffò in acqua per reclamare la sua parte. Mentre stava facendo questo, il primo uomo stava salendo l'albero, e in pochi istanti aveva tutti i frutti. Li legò su due estremità di un palo, mise sulle spalle e si avviò a casa. Ma il poveretto che si era tuffato nel torrente scoperto ben presto che la sua parte del bottino era assolutamente inconsistente. Il suo pane era svanito via.

SFONDO

Alcune delle storie più interessanti e leggende provengono da fonti inaspettate, abbiamo trovato un vecchio libro - masticato dai topi, coperto di muffa e molto fatiscenti in una di seconda mano negozio di libri a Auckland. Quando si leggono le storie, si vedrà che essi sono stati tradotti letteralmente dalla parola parlata della lingua delle Fiji. Essi servono anche a ricordarci che Fiji - prima che i missionari vennero e vestiti tutti - è stata una società vibrante speziato al folklore, superstizione e leggende di dei, semidei mantenuto da una storia orale profondo passato attraverso le generazioni. Siamo riusciti a salvare alcune delle storie, e di riprodurli qui per il vostro piacere.

FIRE escursionisti di BEQA

Ai vecchi tempi in Beqa in Fiji un giorno dei capi, che amava l'ascolto di storie, erano seduti sul pavimento tappeto di una casa, l'ascolto come uno dopo l'altro legati qualche vecchia leggenda o un vero e proprio incidente che avevano osservato. Kava era ubriaco, e il discorso è andato su. Ore passavano. Tutti erano soddisfatti e rilassati e felici.

"Quello che mi darai domani per la mia storia?" Chiese uno. Ogni promesso qualcosa. Tui Qalita disse: "Io porterò un'anguilla".

La storia è andata avanti, e al canto del gallo, tutti avere sonno, tutto si sdraiò e si addormentò. Al mattino tutti coloro, che aveva promesso, andò a prendere il dono che avevano detto che avrebbero portato. Tui Qalita è andato a scavare per la sua anguilla. Ha scavato e ha scavato, vomitare fango, e infine una strana creatura semi-umana emerse dal buco.

"Non mi uccidere", ha detto. "Salva la mia vita, e io sarò il vostro dio della guerra".

"No", ha detto Tui Qalita, "Io prenderò te e tu uccidere", "Save me e io sarò il vostro Dio della canoa-saling", ha detto la creatura.

"No", disse Tui Qalita, "Io prenderò te e tu uccidere", "Salva la mia vita e io darò il potere di camminare sulle braci ardenti, e non essere bruciato".

Tui Qalita accettato questo ultimo dono, e, così va la storia, è per questo che i discendenti di Tui Qalita da allora sono sempre stati in grado di camminare sulla brace calda, con le piante dei piedi rimanendo abbastanza unscorched e incombusti.

Nota: Fuoco Walking - l'antico indiano del sud e tradizionale rito delle Fiji condiviso e tenuto in vita da entrambe le culture qui nelle isole multietniche di Fiji. Incendio a piedi nelle isole Figi è diventata una grande attrazione turistica. Alcuni resort e hotel ospiterà la cerimonia delle Fiji e sulla luna piena a fine luglio - inizio agosto, i visitatori possono anche testimoniare il fuoco a piedi indiano in molti dei templi intorno a Fiji.

COME Sandhills DI NADROGA sono stati formati

C'era una volta un gigante in Kadavu in Fiji che non aveva alcuna terra del suo, così ha deciso di rubare un po '. Poteva fare le cose per magia, in modo da poter volare come un uccello, e lui volò in cerca di un pezzo di terra per rubare. Vide alcune colline, e pensava che avrebbero fatto molto bene, così cominciò a scavare il suolo dalla cima delle colline con un bastone da scavo appuntito.

Il proprietario di quella terra lo ha visto scavare. Sapeva magia troppo, e poteva volare come un uccello. Il ladro frettolosamente messo la terra sulle sue ali, e volò via sul mare, con l'intenzione di metterlo da qualche parte nel mare, e di fare un'altra isola con esso, e quindi a vivere lì su quell'isola.

E 'stata una grande caccia sul mare a nord-ovest dell'isola di Kadavu. Il ladro è stato quasi preso, ma ha fatto un altro grande scatto di velocità, e volò sul lontano dai suoi nubi pursuer.White navigato nel cielo blu. Il sole splendeva caldo. L'azzurro del mare scintillava sotto. Una bella costante fresco commercio vento soffiava da sud-est. Al e volavano, ma, come il ladro ha volato, un po 'della terra da un'ala cadde in mare e formò l'isola di Beqa. Poi una tempesta saltato in aria, e con il vento che cambia, HEW è stato spazzato un po 'a est, e la prossima terra che è caduto formata l'isola di Nukulau. Poi Makuluva ha preso forma; poi via di nuovo verso occidente, Yanuca è stato formato, e quindi Vatulele. Fino ad oggi tutte queste isole ci sono con belle palme da cocco su di loro e frutteti di banane, patate dolci, papaia e taro per gli abitanti felici di mangiare.

Ma il ladro non aveva finito il suo viaggio, quando tutte quelle isole avevano preso forma. Ha ancora volato su. Ma malfattori spesso non prosperano. Lo spirito-mondo punito questo ladro. La terra, che è stato lasciato sulle sue ali, si girò verso la sabbia. Egli scese a Nadroga sulla costa sud-occidentale di Viti Levu, ma avendo depositato ciò che restava del suo carico, ha scoperto che si trattava di terra inutile. Ancora oggi si può andare a quella costa e vedere le dune, che sono stati effettuati molto tempo fa sulle ali di un gigante attraverso il mare da Kadavu.

Il polpo

In tutti i canali attraverso le barriere coralline delle Figi Nei tempi antichi dèi utilizzati per custodire la terra. Dukuwaqa era uno molto potente come dio.

Un giorno si vantava il suo coraggio, dicendo che era stato a tutti i canali, ed era stato incontrando le varie divinità o guardie, ma non era mai stato battuto da uno di loro. Una guardia lo spirito, guardando il canale nei pressi Makuluva aveva la forma di un mare-anguilla. Il mare-anguilla guardia il popolo di Rewa. Questa guardia è stato picchiato in singolar tenzone dal Dakuwaqa, il dio squalo. Dopo di che lotta Dakuwaqa percorsa tra il continente Viti Levu o Big Fiji e la piccola isola di Beqa. Ha incontrato lo spirito, che è stato a guardia del passaggio di Yanuca. Maselaca era il suo nome. Ha avuto anche la forma di uno squalo. Questi due erano amici intimi. Maselaca Dakuwaqa detto che c'erano alcune guardie di spirito molto coraggiosi che proteggono il passaggio sul lato meridionale di Kadavu.

Da lì, ha viaggiato verso Solo e al Naiqoro. Quando arrivò lì, trovò gli assenti sentinella. Ha continuato fino al passaggio Vesi, e la guardia di Vesi, Tui Vesi, un uomo, era a terra, dove ha vissuto. Tui Vesi e Dakuwaqa gree ted vicenda, una Tui Vesi gli hanno detto che un polpo custodito il passaggio Naceva.

Ha continuato lungo la costa, e Tui Vesi lo avvertì che doveva fare attenzione, perché il polpo era potente. Il suo nome era Rokobakaniceva. Prima di arrivare a quel canale o passaggio, si vedrà una impronta di quel polpo su una roccia in un punto di fronte al canale. Dakuwaqa proseguì lungo la costa, e prima di entrare nel canale, ha dato avviso. 'Fate largo al polpo passage'.The rispose: «No, io sono la barriera, oltre la quale nessuno può andare senza il mio permesso". Dakuwaqa rispose: "Molto bene. Noi combatteremo ".

In preparazione per questa lotta il polpo lascia quattro di esso è grandi braccia afferrare la più grande roccia sul fondo del mare, e ha allungato gli altri quattro alla superficie del mare. In quel momento qas Dakuwaqa shootin la sua strada attraverso il passaggio, e subito il polpo afferrato Dakuwaqa con le sue quattro braccia. Poi allentò i suoi quattro bracci inferiori dalla roccia, attorno al quale erano stati intrecciati, e tutte e otto le grandi cose erano intorno al corpo del Dakuwaqa, lo squalo-dio. Dalla cima della coda alla testa è stato abbracciato dalla Octopus, con la bocca solo libero dal nemico? S armi. Poi parlò il polpo: "Non si vede di nuovo i tuoi amici. Questo giorno è il giorno del tuo destino ". Ma Dakuwaqa non abbandonare la speranza. Ha supplicato per il rilascio.

"Solo lasciami andare", implorò, «e ti faccio un giuramento solenne. Lasciatemi libero, e mi si impegnano per sempre in futuro ci sarà un legame di reciproca disponibilità e la buona volontà tra il tuo paese e la mia. Taveuni e Kadavu saranno per sempre amici. Né il tuo popolo, quando naufragò lontano da casa, essere mangiato dal grande squalo-dio. Io li risparmierò. Il tuo popolo Naceva saranno sempre liberi di questo grave pericolo ". E così avvenne. Fino ad oggi, perché il polpo ceduto al suo nemico? S motivo, Naceva persone, si dice, sono aiutati e amicizia con il grande Dakuwaqa, lo squalo-dio. E un legame di amicizia esiste ancora tra il popolo di Naceva, popolo di Rokobakaniceva, e Taveuni, la terra di Dakuwaqa, il famoso.

  • IIA862068_1175